Progetto Yemen 2013

Cerimonia conclusiva e lancio nuova App

Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro - Sala delle Conferenze

via di San Michele 25, Roma

giovedì 24 ottobre – ore 11.00

  

Sarà celebrata giovedì 24 ottobre, alle ore 11.00, la conclusione del ‘Progetto Yemen 2013’, parte di un più ampio programma di azioni del Ministero degli Affari Esteri, organizzato da Monumenta Orientalia e dalla Missione Archeologica Italiana in Yemen in accordo con l’ISCR, Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro.

Tra le attività sostenute nel corso del progetto, anche la formazione in ambito archeologico di sei tecnici yemeniti che, per cinque mesi, hanno vissuto e studiato in Italia. In occasione della cerimonia, saranno consegnati loro i diplomi di frequenza.

Durante l’evento sarà lanciata Sheba, la prima applicazione incentrata sulla collaborazione italo-yemenita nel campo dell’archeologia e del restauro. Per la prima volta in assoluto, viene proposta a tutti gli appassionati di applicazioni per smartphones l’unica App che permette di approfondire l’incontro tra l’Italia e la Repubblica dello Yemen, sviluppata attraverso un percorso museale virtuale in lingua araba, italiana e inglese.

L’App SHEBA è disponibile gratuitamente sull’App Store di Apple (per iPhone e iPad che supportano iOS 6.1 o successive) e su Google Play (per smartphones che supportano le versioni Android 4.0.0 e successive).

 

Alla cerimonia presenzieranno da parte yemenita il Ministro della Cultura dello Yemen, Abdullah Awbal Mandooq Saleh, l’Ambasciatore della Repubblica dello Yemen in Italia, Khalid Abdulrahman al-Aqwa, il Presidente del GOAM Muhannad al-Sayani, il Direttore del Museo Nazionale dello Yemen, Ibrahim Al-Hadi, il Direttore delle Antichità del Governatorato di Sanaa, Abdulhamid Hunaish.

Da parte italiana il Min. Plen. Mauro Conciatori, Vice Direttore Generale/Direttore Centrale per i Paesi del Mediterraneo e del Medio Oriente (Direzione Generale per gli Affari Politici e di Sicurezza) - MAE, il Min. Plen. Uberto Vanni d’Archirafi, Consigliere Diplomatico del Ministro - MiBACT, e l’ Architetto Gisella Capponi, Direttore dell’ISCR.

 

Di seguito i dettagli sul Progetto Yemen 2013 e sull’App Sheba:

 

Progetto ‘Yemen 2013’, valorizzazione e formazione nel restauro e conservazione archeologica

Il “Progetto Yemen 2013” fa parte di un più ampio programma di azioni del Ministero degli Affari Esteri per il sostegno allo Yemen nell’attuale fase di transizione e in prospettiva di una sua auspicata stabilizzazione. L’impegno dell’Italia, quindi, è volto anche al sostegno della salvaguardia

del patrimonio culturale, e più specificamente archeologico dello Yemen e allo sviluppo delle relazioni culturali tra Italia e Yemen. La formazione in questo ambito contribuisce a conferire una “marca” più specificamente italiana al complesso delle azioni in corso nello Yemen.

Con questo Progetto, organizzato da Monumenta Orientalia e dalla Missione Archeologica Italiana in Yemen, in accordo con l’ISCR, 6 funzionari dell’Organizzazione Generale per le Antichità e i Musei (GOAM) dello Yemen hanno ottenuto una borsa di studio, conferita dal MAE (DGAP), per seguire un corso intensivo di italiano e uno di restauro e conservazione dei beni archeologici presso l’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro (ISCR) di Roma.

Il corso si è svolto nei mesi di luglio, settembre e ottobre presso i laboratori di restauro dell’ISCR, dove si sono tenute lezioni teorico- pratiche di restauro e conservazione, integrate da stages di due settimane sui cantieri didattici della SAF dell’ISCR a Orvieto, presso il Museo dell’Opera del Duomo, e a Pisa sul paramento lapideo esterno dell’abside del Duomo, dove gli stagisti yemeniti hanno fatto un’esperienza didattica in comune con gli allievi italiani.

Il corso ha avuto l’obiettivo di fornire un ampio aggiornamento metodologico e tecnico-scientifico sia sul restauro di alcune specifiche classi di manufatti (ceramica, metalli, marmo, intonaci, legno dipinto), sia sulle tematiche della conservazione preventiva nei Musei e nelle aree archeologiche. Le lezioni in aula, in laboratorio e sui cantieri didattici sono state alternate a visite specialistiche dei principali Musei e aree archeologiche di Roma e della Toscana.

 

SHEBA La prima Applicazione per smartphones dedicata all’incontro tra due grandi culture

Italia e Repubblica dello Yemen in un clic

SHEBA è un’Applicazione per smartphones in cui due straordinarie culture si mostrano al pubblico internazionale, raccontando un immaginario ricco di significato attraverso l’innovazione tecnologica. Gli utenti sono coinvolti a partecipare in maniera interattiva alla conoscenza dei contenuti della Mostra Il Trono della Regina di Saba. Cultura e Diplomazia tra Italia e Yemen: le collezioni sudarabiche del Museo Nazionale d’Arte Orientale ‘Giuseppe Tucci’.

SHEBA nasce con l’obiettivo di valorizzare la Mostra - che si è tenuta nelle sale di Palazzo Brancaccio, a Roma, dall’11 ottobre 2012 al 17 febbraio 2013 - per promuovere e far conoscere, attraverso una tecnologia innovativa, la cultura yemenita, la storia e l’archeologia della civiltà sudarabica, nonché l’impegno della Missione Archeologica Italiana che tuttora collabora con il Governo Yemenita per la salvaguardia e la valorizzazione del suo inestimabile patrimonio archeologico.

Un’esperienza coinvolgente per tutti alla scoperta di un viaggio virtuale tra le vicende storiche che legano l’Italia allo Yemen, i percorsi affascinanti delle antiche vie carovaniere, l’incontro con la mitica figura della Regina di Saba, della quale vengono illustrate la verosimile ricostruzione del suo trono e l’analisi dell’immaginario collettivo che nei secoli le si è associato.

L’App SHEBA, ideata e prodotta da RAGÙ Communication, fa parte del “Progetto Yemen 2013” del Ministero degli Affari Esteri (DGAP), affidato a Monumenta Orientalia nell’ambito di un più ampio programma di sostegno al Paese, per la salvaguardia del patrimonio archeologico e lo sviluppo delle relazioni culturali tra Italia e Yemen.

 

Realizzata con la collaborazione di:

MISSIONE ARCHEOLOGICA ITALIANA IN YEMEN

MUSEO NAZIONALE D’ARTE ORIENTALE 'GIUSEPPE TUCCI'

AMBASCIATA DELLA REPUBBLICA DELLO YEMEN IN ITALIA

ISCR - Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro

 

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (Progetto Yemen 2013 locandina.jpg)Progetto Yemen 2013 locandina.jpg653 kB
Vai all'inizio della pagina